Premio Gentile 2016

PREMIO NAZIONALE GENTILE DA FABRIANO

Qualche annotazione sulle origini e sulle finalità

Il Premio nazionale Gentile da Fabriano nasce nel 1997 e deve la sua esistenza al sostegno di una tra le maggiori industrie fabrianesi, la Faber Spa, alla quale vanno aggiunte la Fondazione Cassa di Risparmio di Fabriano e Cupramontana, Cartiere Miliani Fabriano, ora Fabriano – Gruppo Federigoni Spa, e la Cassa di Risparmio di Fabriano e Cupramontana, ora Veneto Banca. Si è aggiunta poi, dal 2014, Ueber Srl. Il Premio si avvale dell’alto patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri e del Ministero per i Beni e le Attività Culturali oltre che della Regione Marche, della Provincia di Ancona e del Comune di Fabriano. Simbolo e oggetto del Premio è l’altorilievo dello scultore Valeriano Trubbiani, Alato cavallo del gallo di Giano.

L’iniziativa del Premio è mossa da un obiettivo: con il riferimento ad un grande artista, universalmente noto e gloria della città, quale è Gentile da Fabriano, dare vita ad una manifestazione che possa rappresentare un orizzonte di senso differente, anche se non certo separato, rispetto al movimento dell’impresa e del lavoro fortemente presente e sviluppato nel territorio. Con l’ambizione di stimolare un più solido legame tra cultura e realtà sociale. Proprio a tal fine, all’interno del Premio, sono presenti tre “mondi” che possono dialogare e trovare significativi punti di contatto.

Innanzitutto, il mondo della cultura rappresentato, al più alto livello, dal Presidente e dagli autorevolissimi membri della Giuria e, naturalmente, dalla figura dei premiati. Vi è poi il mondo del lavoro e dell’impresa, di cui sono espressione gli sponsor e gli imprenditori premiati nella Sezione a loro dedicata. Il terzo “mondo” è costituito dalle realtà istituzionali che danno il patrocinio al Premio, e dunque in qualche modo dal contesto politico. Tre ambiti: cultura, impresa e istituzioni pubbliche che potrebbero maggiormente interagire creando più ampie sinergie per aiutare ad affrontare con maggiore forza i problemi della società complessa, ai suoi differenti e molteplici livelli.

Il Premio è nato anche con l’obiettivo di sottolineare, in alcuni suoi aspetti significativi, l’impegno e il valore della vita sociale e culturale della Regione Marche, una Regione – aveva affermato il Sen. Bo – da portare ad esempio delle altre Regioni italiane, ed una delle più importanti sul piano delle risorse imprenditoriali.

La presidenza della Giuria, dopo la scomparsa del Sen. Bo, è stata tenuta dai Rettori dell’Università di Urbino “Carlo Bo” Proff. Giovanni Bogliolo (dalla VI edizione 2002 alla XII edizione 2008) e Stefano Pivato (dalla XIII edizione 2009 alla XVIII edizione 2014). L’attuale Presidente della Giuria è il Rettore in carica dell’Università di Urbino Prof. Vilberto Stocchi.

Dopo quella di Valeriano Trubbiani, Alato cavallo del gallo di Giano, a partire dalla XVI edizione, la scultura – premio è l’Angelo della luce di Raimondo Rossi.

REGOLAMENTO DEL PREMIO

1. Il Premio nazionale Gentile da Fabriano è stato istituito nel 1997 per volontà del Sen. Prof. Carlo Bo e del Prof. Galliano Crinella.

2. Il Premio è annuale e si tiene nella città di Fabriano, di regola, il secondo sabato del mese di Ottobre in seduta mattutina.

3. Il Premio è promosso ed organizzato dall’Associazione “Gentile Premio”, costituita in Fabriano, con questa esplicita finalità, nell’anno 2002.

4. Il Presidente dell’Associazione “Gentile Premio” assume le funzioni di Direttore Generale del Premio.

5. Il Premio, conferito con motivazione di merito, è strutturato in cinque Sezioni: a) Vite di italiani; b) Carlo Bo per l’arte e la cultura; c) Economia, impresa e società; d) Scienza, ricerca e innovazione; e) Officina marchigiana. La Giuria può inoltre aggiungere alle suindicate Sezioni, qualora ne rilevi l’opportunità, un’ulteriore Sezione e un Premio speciale destinato anche a figure e ad esperienze professionali non ricomprese tra quelle riferibili alle cinque Sezioni.

6. Il Premio, in ogni sua edizione, intende fornire un’ampia e rigorosa ‘rappresentazione’ dell’operosità e dei valori positivi espressi dalla comunità nazionale e della regione Marche, individuando anche, ove possibile, un tema generale al quale ricondurre le figure e le esperienze dei premiati.

7. La Giuria è composta di un Presidente e di  otto membri, nominati dal Consiglio direttivo dell’Associazione “Gentile Premio” sulla base di chiare e provate competenze nei diversi ambiti della cultura e delle professioni.

8. Il ruolo di Presidente della Giuria è ricoperto dal Magnifico Rettore pro-tempore dell’Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo”.

9. Il Presidente dell’Associazione “Gentile Premio” e un componente designato dal Consiglio direttivo di questa sono membri di diritto della Giuria e si aggiungono agli otto membri nominati. Alla riunione conclusiva della Giuria per la definizione dei premiati partecipa, con funzioni di verbalizzazione, il Segretario in carica dell’Associazione “Gentile Premio”.

10. Entro il mese di Aprile di ogni anno, la Giuria conclude i suoi lavori e definisce la lista dei premiati.

11. Il Premio si avvale, fin dalla prima edizione, del patrocinio del Comune di Fabriano, della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, della Regione Marche.

12. Provvedono al sostegno finanziario del Premio enti pubblici e privati. Ogni ente sostenitore concorre poi, con un proprio rappresentante, alla definizione della scelta dei premiati proponendo una lista di nominativi, uno per ogni Sezione del Premio.

13. Il Presidente, i membri della Giuria nominati dall’Associazione “Gentile Premio” e i due membri di diritto restano in carica per un triennio e sono confermabili.

14. Per le riprese audio – video della cerimonia conclusiva del Premio, per interviste ai premiati o per riprese fotografiche da parte di soggetti estranei è necessaria l’autorizzazione dell’Associazione “Gentile Premio”.

15. Per valorizzare e consolidare la presenza del Premio, l’Associazione “Gentile Premio” edita le Collane “I Quaderni del Gentile” e “Le Cartelle del Gentile”.  Inoltre, in coincidenza con il Premio, compatibilmente con le risorse finanziarie disponibili, viene organizzata ogni anno nel mese di Ottobre in Fabriano, in collaborazione con altre Associazioni, un evento espositivo di rilevanza nazionale.

16. Le attività dell’Associazione “Gentile Premio” e i contenuti del Premio nazionale Gentile da Fabriano sono reperibili nel sito web www.premiogentile.com

Fabriano, lì 16 Gennaio 2015

Il Consiglio direttivo dell’Associazione “Gentile Premio”
Galliano Crinella, Presidente
Carlo Cammoranesi, Vice – Presidente
Franco Luzi, Membro
Roberto Malpiedi, Membro
Bartolo Venturini, Membro

GIURIA DELLA XX EDIZIONE 2016

Enti sostenitori

Patrocini